3D Printing

Al recente Formnext era presente la nuovissima Sliding-3D

Al recente Formnext era presente la nuovissima Sliding-3D

Al recente salone Formnext (che si è svolto a Francoforte, 13-16 Novembre 2018) era presente la nostra nuovissima Sliding-3D – l’innovativa stampante 3D con piano di costruzione infinito, presentata da Robot Factory che l’ha progettata e prodotta mettendo a frutto la propria esperienza, sia di CNC Technology che di Additive Manufacturing.

Secondo i più qualificati visitatori del formnext, Sliding-3D è una delle migliori realizzazioni nel campo della stampa 3D (FFF) che si sono potute ammirare nel corso della manifestazione. Secondo altri è un cambiamento già in atto che influenzerà il modo di immaginare la ‘stampa 3D’ per produzione continua. Una cosa è certa il processo di stampa 3D realizzabile con una Sliding-3D cambia il modo di concepire la manifattura additiva. La peculiarità principale di questa macchina è il volume di stampa, che è 410mm x 380mm x ∞ (infinito), il che significa che si può gestire un ciclo di lavoro ininterrotto per realizzare stampe di vari oggetti 3D di qualunque lunghezza  si possa immaginare.

Il piano di stampa della Sliding-3D è prodotto utilizzando uno speciale materiale composito e non necessita di alcuna preparazione (spray, vernice, o altro), perché impedisce il possibile distacco del modello durante la fase di stampa e favorisce il distacco alla fine della fase di stampa, agevolando un risultato di stampa caratterizzato da elevata qualità di finitura.

Il numero di aziende che si rivolgono verso il supporto di una stampante 3D è in aumento, così come è in aumento l’utilizzo, da parte delle aziende, di prototipi funzionali nella fase di ricerca e sviluppo e di test di prodotto. Sliding-3D si propone di coprire queste già consolidate esigenze e di andare oltre, con la possibilità di stampare pezzi veramente lunghi (anche più lunghi della macchina stessa) e piccole serie di oggetti prodotti in continuo. La stampa 3D con Sliding-3D, nella maggior parte dei casi, ha anche il vantaggio (non da ultimo) di non richiedere alcuna “struttura di supporto“, il che consente di ridurre notevolmente i tempi di stampa e l’utilizzo del materiale, poiché si sfrutta l’angolo autoportante nella maggior parte delle geometrie. Inoltre, la generazione di layer di stampa inclinati rispetto al piano di stampa conferisce una maggiore rigidità al pezzo stampato, poiché riduce notevolmente la possibile “delaminazione” tra gli strati di materiale.

L’estrusore può raggiungere 280 °C di temperatura, consentendo di stampare in tutti i comuni materiali come PLA, Nylon, PETG ed HIPS, così come molti altri materiali compositi caricati (Fiberglass, Carbon fiber, etc.). Inoltre Sliding-3D può stampare anche utilizzando materiali flessibili (TPU) e altri attualmente disponibili per stampa 3D professionale. Il piano riscaldato migliora la qualità di stampa mantenendo caldo il polimero estruso e impedendone la deformazione.

L’adozione di materiali ad altissime prestazioni, torna particolarmente vantaggioso per produrre pezzi definitivi in un unico esemplare o piccole serie per le quali non sarebbe conveniente procedere con le tecniche tradizionali che prevedono la costruzione di costosi stampi, anche dal punto di vista delle tempistiche, visto che la costruzione delle attrezzature in metallo in molti casi richiede settimane.

Il successo è stato enorme, una grande affluenza di persone interessate a capire in dettaglio ciò che la stampante Sliding-3D può offrire in modo diverso e incomparabile.

Ringraziamo tutti coloro si sono fermati al nostro stand per fare domande e congratularsi con noi per la validità del nostro prodotto!

Maggiori informazioni sulla nuova stampante Sliding-3D…

LEGGI LE ALTRE NEWS